Tremors (1990)

Film di serie B, diventato nel tempo un cult, Tremors è la rivisitazione moderna dei classici di fantascienza degli anni ’50, di cui cattura la struttura e il ritmo, fondendo il genere horror con il catastrofico, e aggiungendo una brillante ironia. In pratica il regista Ron Underwood, autore anche del soggetto, ha trasferito il terrore dello Squalo sulla terraferma, dando vita a creature mostruose e vagamente preistoriche che si muovono sottoterra con la velocità e la precisione di un pescecane, ed escono all’improvviso per catturare e sgranocchiare tutto quello che gli capita a tiro. Ovviamente, per essere il più possibile spaventose, devono essere gigantesche. Evitando la trappola del ridicolo, in cui spesso l’horror rischia di cadere, il film si destreggia abilmente sul confine sottile tra paura e risate, aggiungendo un’ambientazione perfetta e tutta la tensione di un film catastrofico.

Continua a leggere “Tremors (1990)”

Grosso guaio a Chinatown (1986)

Film del geniale John Carpenter, che qui ha raggiunto i vertici dell’originalità, è una sapiente commistione di generi tra avventura, fantasy, action e arti marziali, tutto brillantemente insaporito da una dose abbondante di humour, che ne fa un’intelligente parodia. Perfetta l’ambientazione nel quartiere di Chinatown, dove aleggiano ad ogni angolo millenarie leggende tra magia e realtà, perfetta la scelta del protagonista, un Kurt Russell che sfoggia i soliti bicipiti da urlo, ma è spaventato in modo imbarazzante, alle prese con un mondo che non solo non conosce, ma non ha neanche alcuna voglia di conoscere.

Continua a leggere “Grosso guaio a Chinatown (1986)”