I perfetti innamorati (2001)

Hollywood che fa il verso a Hollywood. Difficilmente un film può essere più divertente di quando gli attori interpretano vizi, tic e strane abitudini della loro casta. Chi meglio di loro può conoscere e rivelare i difetti di quella particolarissima fauna costituita dagli animali da palcoscenico? I perfetti innamorati è una gradevole commedia, leggera e spensierata, senza grandi velleità di contenuti, che si propone di descrivere i retroscena più gustosi nascosti dietro l’uscita di un nuovo film, tra le schermaglie amorose dei protagonisti, i trucchetti degli addetti stampa, che a volte devono compiere veri e propri miracoli per riabilitare l’immagine pubblica degli attori, le ansie della produzione che deve far quadrare i conti e la follia di registi indipendenti che rivendicano la propria libertà creativa su ogni altra cosa.

Continua a leggere “I perfetti innamorati (2001)”

Sogno di una notte di mezza estate (1999)

Una delle commedie piĂą complesse, fantasiose e divertenti di Shakespeare, rivisitata da Michael Hoffman e ambientata in Toscana alla fine dell’Ottocento. Il regista, che aveva giĂ  mostrato il suo talento per la commedia con l’ironico Bolle di sapone e il romantico Un giorno, per caso, mette in scena un adattamento molto ben riuscito e fedele al testo originale, pur ambientandolo in Toscana, in una localitĂ  fittizia di nome Atena, e in un’epoca del tutto sconosciuta al bardo. Eppure la trasposizione in una soleggiata Toscana del XIX secolo, con tanto di biciclette e arie d’opera, non fa che aumentare il fascino di questa splendida commedia.

Continua a leggere “Sogno di una notte di mezza estate (1999)”

Il diavolo veste Prada (2006)

Questa recensione è affettuosamente dedicata ad Austin Dove, che ama particolarmente questo film e ne ha diffusamente parlato sul suo blog.

Non parlo spesso di commedie, non perchĂ© non ami il genere, anzi, quando sono intelligenti e brillanti come questa, sono un piacere: cosa può esserci di meglio di un paio d’ore di allegria che distrae dal quotidiano e magari fa anche riflettere? In realtĂ  non ne parlo spesso perchĂ© raramente trovo un mix che mi soddisfi davvero, come invece è successo con questa pellicola, che unisce attori eccellenti, ognuno perfetto nel proprio ruolo, a una sceneggiatura ben calibrata, che mescola battute intelligenti e divertenti a un’ironia sottile e tagliente, diventando una raffinata satira di costume. E, dulcis in fundo, si permette pure di regalarci una morale.

Continua a leggere “Il diavolo veste Prada (2006)”