Un uomo per tutte le stagioni (1966)

Ogni tanto ci sono film nella storia del cinema che alla cerimonia degli Oscar fanno incetta di premi, e questo dramma storico è stato il grande vincitore nel 1967, portando a casa sei statuette nelle categorie più importanti, miglior film, miglior regia, miglior protagonista maschile e miglior sceneggiatura, a cui si aggiungono fotografia e costumi. Premi tutti meritatissimi, eppure non tanti si ricordano di questa pellicola di Fred Zinnemann, molto più conosciuto per Mezzogiorno di fuoco o Da qui all’eternità. Il film è tratto dall’opera teatrale omonima di Robert Bolt, e racconta una storia abbastanza conosciuta, da un punto di vista completamente nuovo.

Continua a leggere “Un uomo per tutte le stagioni (1966)”

Amleto (1990)

E’ la prima versione dell’opera Shakespeariana che ho visto al cinema, e ne ricordo ancora il forte impatto visivo, paragonato con gli allestimenti teatrali che avevo visto in precedenza. La rivisitazione moderna di Zeffirelli, ambientata in uno splendido medioevo, ma con un Amleto fisicamente imponente e più vicino al gusto contemporaneo, è caratterizzata dal dinamismo tipico del mezzo cinematografico, che contrasta inevitabilmente con la staticità del teatro.

Continua a leggere “Amleto (1990)”