The blind side (2009)

Non so per quale motivo, ma i film che riguardano lo sport raramente riescono a conquistarmi, a meno che non siano epici come Fuga per la vittoria o commoventi come Million dollar baby. In pratica riesco ad apprezzarli quando rappresentano lo sport nel vero senso della parola, come qualcosa di giocato con il cuore, non come un mezzo per ottenere soldi e fama. Poi ci sono drammi che usano lo sport solo come uno sfondo, una scusa per dimostrare che l’impegno, lo sforzo e il supporto incondizionato spesso portano a risultati eccellenti. O per mostrare come individui altrimenti svantaggiati possano ottenere successi insperati, una volta trovata la propria strada per la realizzazione personale. È il caso di questa pellicola che ci racconta una storia vera e molto toccante.

Continua a leggere “The blind side (2009)”

A civil action (1998)

Basato su un fatto realmente accaduto, è uno dei legal thriller che preferisco, perché rimane fedele al fatto di cronaca da cui prende spunto, e non cerca di edulcorare le vicende né la figura del protagonista, come spesso accade in questi casi. A metà tra Erin Brockovich e L’uomo della pioggia, è un film per gli amanti dei tribunali, anche se non ci sono quei grandi duelli tra avvocati a cui i film tratti da Grisham ci hanno abituato. Qui l’obiettivo si concentra sul lavoro fatto dietro le quinte, fuori dalle aule di giustizia. Quello che lo distingue da altre pellicole del genere è che inizia gradualmente a prendere svolte inaspettate, al di fuori degli schemi abituali, con il risultato che diventa allo stesso tempo più eccitante e imprevedibile.

Continua a leggere “A civil action (1998)”

Appuntamento con l’amore (2010)

Anticipo San Valentino, così avete il tempo di procurarvi, se volete, questo film leggero e senza impegno, che ha il pregio di essere gradevolmente romantico, senza essere troppo sdolcinato. Firmata da Garry Marshall, già regista di Pretty Woman e Paura d’amare, questa pellicola è molto più inconsistente di altri suoi lavori: il regista si è convertito alla commedia sentimental-commerciale, mettendo da parte i grandi interpreti, per ripiegare su un gran numero di attori più o meno conosciuti. Un cast nutrito e variegato per tante piccole storie che si intrecciano in un insieme tutto sommato piacevole.

Continua a leggere “Appuntamento con l’amore (2010)”