GioventĂą bruciata (1955)

A distanza di quasi settant’anni questo classico ha ancora una sua modernità, che lo rende un capolavoro senza tempo. Sicuramente va giudicato nello spirito dell’epoca in cui è uscito, ma il suo messaggio si rivela ancora oggi straordinariamente attuale. Adolescenti inquieti, in conflitto con genitori assenti o troppo ansiosi, che non sanno responsabilizzare i figli e non fanno nessuno sforzo per capirli; giovani che hanno fretta di crescere e cercano il loro posto nel mondo, ma in questa ricerca sono lasciati a se stessi.

Continua a leggere “GioventĂą bruciata (1955)”

La valle dell’Eden (1955)

Primo e, a mio avviso, miglior film di James Dean, gli regala un ruolo che sembra disegnato su di lui, e dà al pubblico la possibilità di conoscere la sensibilità interpretativa e la grande espressività di questo nuovo talento, che purtroppo non avrà occasione di brillare ancora per molto. Dean confermerà poi il suo successo con Gioventù bruciata, ma è con La valle dell’Eden che ha modo di sviluppare un personaggio emotivamente complesso e ricco di sfaccettature, che ne mostra tutte le potenzialità.

Continua a leggere “La valle dell’Eden (1955)”