The blind side (2009)

Non so per quale motivo, ma i film che riguardano lo sport raramente riescono a conquistarmi, a meno che non siano epici come Fuga per la vittoria o commoventi come Million dollar baby. In pratica riesco ad apprezzarli quando rappresentano lo sport nel vero senso della parola, come qualcosa di giocato con il cuore, non come un mezzo per ottenere soldi e fama. Poi ci sono drammi che usano lo sport solo come uno sfondo, una scusa per dimostrare che l’impegno, lo sforzo e il supporto incondizionato spesso portano a risultati eccellenti. O per mostrare come individui altrimenti svantaggiati possano ottenere successi insperati, una volta trovata la propria strada per la realizzazione personale. √ą il caso di questa pellicola che ci racconta una storia vera e molto toccante.

Continua a leggere “The blind side (2009)”