La valle dell’Eden (1955)

Primo e, a mio avviso, miglior film di James Dean, gli regala un ruolo che sembra disegnato su di lui, e dà al pubblico la possibilità di conoscere la sensibilità interpretativa e la grande espressività di questo nuovo talento, che purtroppo non avrà occasione di brillare ancora per molto. Dean confermerà poi il suo successo con Gioventù bruciata, ma è con La valle dell’Eden che ha modo di sviluppare un personaggio emotivamente complesso e ricco di sfaccettature, che ne mostra tutte le potenzialità.

Continua a leggere “La valle dell’Eden (1955)”

Il Grande Paese (1958)

Dopo 12 anni da Duello al sole, Gregory Peck torna in un altro leggendario western, ma con un personaggio completamente diverso, e nuovo anche per il genere. James Mac Kay non è semplicemente un buono ad oltranza, onesto e senza macchia, ma è un gentiluomo raffinato e un convinto pacifista. Se ancora non bastasse, il nostro eroe è un ex ufficiale di marina. Dunque, cosa ci fa in un film western? Viene dalla colta Europa nel selvaggio Texas per conoscere il padre della sua fidanzata, proprietario di un’immensa tenuta.

Continua a leggere “Il Grande Paese (1958)”