Saving Mr. Banks (2013)

Se c’è una cosa che Hollywood ama, è parlare di se stessa, svelare i dietro le quinte dei suoi capolavori, regalando al pubblico curiosità e gossip su personaggi e film entrati nella storia del cinema. E quando fa questo tipo di operazione-verità, di solito rivela particolari succulenti che il grande pubblico ignora, perché noti solo agli addetti ai lavori o ai pochi informati sui fatti. Conosciamo tutti il film Mary Poppins, sappiamo che è stato un enorme successo e che la tata volante è diventata un fenomeno mondiale. Quello che pochi sapevano prima dell’uscita di questo film, è che ci sono voluti più di vent’anni prima che il capolavoro fosse realizzato e che la sua gestazione è stata molto difficoltosa.

Continua a leggere “Saving Mr. Banks (2013)”

Royal affair (2012)

Una pagina poco conosciuta della storia europea, che arriva dalle fredde e desolate lande danesi. La giovanissima Caroline, principessa inglese, quindici anni, viene data in sposa al cugino Christian, re di Danimarca, senza neppure averlo mai visto. Lei si aspetta un giovane principe colto, sensibile e intelligente, amante delle arti e della conversazione, il marito che ogni donna (dell’epoca) potrebbe desiderare.

Continua a leggere “Royal affair (2012)”

Truman Capote – A sangue freddo (2005)

Il film è incentrato sulla figura di uno dei più controversi scrittori del ventesimo secolo, ma non siamo di fronte a un’arida biografia. La storia si concentra infatti su un episodio specifico della vita di Capote, ovvero la genesi e la scrittura del suo romanzo più famoso, che gli ha dato la vera celebrità, aprendogli le porte dei salotti più esclusivi. Nel 1959 Capote era un giornalista e scrittore già abbastanza conosciuto nel circuito culturale di New York. Quando la sua attenzione viene attirata da un raccapricciante omicidio avvenuto in una cittadina rurale del Kansas, intravede la possibilità di sfruttarne le potenzialità letterarie e si reca sul posto per indagare personalmente sull’accaduto e scrivere un articolo per il quotidiano The New Yorker.

Continua a leggere “Truman Capote – A sangue freddo (2005)”

The Danish Girl (2015)

Un film delicato e struggente che affronta con sensibilità un tema quanto mai attuale e controverso, riuscendo a esplorare i meandri meno conosciuti della natura umana. Ambientato nella Danimarca degli anni ’20, racconta la storia di una trasformazione lenta e irreversibile, e per certi versi inevitabile, che vede protagonista un’anima imprigionata, alla ricerca della libertà.

Continua a leggere “The Danish Girl (2015)”

Il discorso del re (2010)

Un film di rara qualità per la sua semplicità, tenerezza e finezza, in cui il privato, e addirittura l’intimo, si mescolano alla storia creando un bellissimo risultato. Chi si aspetta un film di genere storico, però, rimarrà deluso, perché le vicende politiche della monarchia inglese non sono l’interesse principale di questa pellicola. Quello che il film racconta è la storia di un uomo che affronta i suoi demoni. La vicenda di Giorgio VI è infatti raccontata da una prospettiva poco conosciuta: quella della sua lotta contro un handicap che lo affliggeva fin dall’infanzia e della straordinaria amicizia che ne deriverà con un logopedista a dir poco originale. È attraverso questo prisma che appaiono, quasi sullo sfondo, l’abdicazione del fratello Edoardo VIII e l’ascesa del nazismo.

Continua a leggere “Il discorso del re (2010)”

The Great Debaters – Il potere della parola (2007)

Il film è ambientato nel 1935 ed è basato sulla storia vera di Melvin Tolson, un professore del Wiley College, in Texas. La vicenda narra delle gare oratorie, su argomenti diversi, che venivano organizzate tra scuole e università americane, e la vera protagonista è la disciplina del dibattito, tecnica che da noi non si insegna e non si impara, ma nel mondo anglosassone è coltivata e apprezzata, anche perché poi nella vita professionale serve davvero.

Continua a leggere “The Great Debaters – Il potere della parola (2007)”

Stanlio e Ollio (2018)

Quando ero molto piccola, mi divertivo a guardare le comiche, così le chiamavano allora, quando i bambini si divertivano ancora con poco. Recentemente le ho riviste con piacere e mi sono resa conto che sono ancora molto divertenti, anche se forse un bambino di oggi potrebbe non apprezzarle. Ma per me sono un bellissimo ricordo.

Continua a leggere “Stanlio e Ollio (2018)”

Big eyes (2014)

Una storia vera, ma a tratti talmente assurda da sembrare frutto di fantasia. La storia di una donna che subisce, da parte del suo uomo, una violenza forse anche peggiore della violenza fisica. Una prepotenza di cui è inizialmente complice silenziosa, un sopruso umiliante e reiterato che finisce per privarla del riconoscimento che le spetta di diritto. Si parla di un’artista, sensibile e originale, dal tratto delicato e ineguagliabile, che si vede privata davanti al mondo della paternità dei suoi dipinti, dall’uomo che dice di amarla.

Continua a leggere “Big eyes (2014)”