Rob Roy (1995)

Ispirato ad un romanzo storico di Walter Scott, il film narra le disavventure di un eroe leggendario, Rob Roy McGregor, definito il Robin Hood scozzese.  Tra gli altopiani scozzesi del XVIII secolo, Rob Roy cerca di guidare il suo villaggio verso un futuro migliore. Prende in prestito denaro dall’alta nobiltĂ  per comprare del bestiame, ma il giovane Cunningham, nobile solo di nascita ma non di animo, pensa bene di approfittare dell’occasione e rubargli il denaro, facendo oltretutto ricadere la colpa su un amico fraterno di Rob. Non contento, questo disgustoso esempio di nobile senza onore nĂ© morale, distruggerĂ  la sua casa e ne violenterĂ  la moglie.

Continua a leggere “Rob Roy (1995)”

Robin Hood – Principe dei ladri (1991)

Diretto da Kevin Reynolds, è uno dei migliori adattamenti della classica storia di Robin Hood, in cui si aggiungono personaggi nuovi, interessanti e ben caratterizzati, mentre spariscono momenti topici, ma ampiamente abusati, come la gara di tiro con l’arco. Ne risulta un film che non a tutti è piaciuto e che qualcuno ha addirittura scambiato per una parodia. Divertente lo è di sicuro questo Robin Hood, spettacolare, romantico, ma sempre con un pizzico di ironia, è una rivisitazione moderna del mito, che si distingue volutamente dalla rappresentazione classica, forse anche per evitare confronti. I nuovi personaggi, comunque, si inseriscono alla perfezione nella leggenda dell’arciere di Sherwood, aggiungendo un vento di novità che non guasta affatto.

Continua a leggere “Robin Hood – Principe dei ladri (1991)”

Tremors (1990)

Film di serie B, diventato nel tempo un cult, Tremors è la rivisitazione moderna dei classici di fantascienza degli anni ’50, di cui cattura la struttura e il ritmo, fondendo il genere horror con il catastrofico, e aggiungendo una brillante ironia. In pratica il regista Ron Underwood, autore anche del soggetto, ha trasferito il terrore dello Squalo sulla terraferma, dando vita a creature mostruose e vagamente preistoriche che si muovono sottoterra con la velocità e la precisione di un pescecane, ed escono all’improvviso per catturare e sgranocchiare tutto quello che gli capita a tiro. Ovviamente, per essere il più possibile spaventose, devono essere gigantesche. Evitando la trappola del ridicolo, in cui spesso l’horror rischia di cadere, il film si destreggia abilmente sul confine sottile tra paura e risate, aggiungendo un’ambientazione perfetta e tutta la tensione di un film catastrofico.

Continua a leggere “Tremors (1990)”

Grosso guaio a Chinatown (1986)

Film del geniale John Carpenter, che qui ha raggiunto i vertici dell’originalità, è una sapiente commistione di generi tra avventura, fantasy, action e arti marziali, tutto brillantemente insaporito da una dose abbondante di humour, che ne fa un’intelligente parodia. Perfetta l’ambientazione nel quartiere di Chinatown, dove aleggiano ad ogni angolo millenarie leggende tra magia e realtà, perfetta la scelta del protagonista, un Kurt Russell che sfoggia i soliti bicipiti da urlo, ma è spaventato in modo imbarazzante, alle prese con un mondo che non solo non conosce, ma non ha neanche alcuna voglia di conoscere.

Continua a leggere “Grosso guaio a Chinatown (1986)”

Hugo Cabret (2011)

Film perfetto per le vacanze natalizie, perché per tutta la famiglia, ma a dir il vero, perfetto in qualunque periodo dell’anno per la sua straordinaria bellezza. E’ un film sulla magia del cinema, un omaggio alle origini della settima arte, che cattura nelle sue immagini tutto il potere innovativo e affascinante di questo mondo fantastico. Un’avventura tenera e meravigliosa, quasi dickensiana e forse a tratti un po’ sdolcinata, ma che trascina la spettatore in un vortice di emozioni avvalendosi anche del fascino immortale della Ville Lumière.

Continua a leggere “Hugo Cabret (2011)”

Mogambo (1953)

Uno dei film piĂą popolari di Clark Gable degli anni ’50, è il remake di John Ford del film del 1932, Lo schiaffo, diretto da Victor Fleming, anche quello interpretato, a suo tempo, da Gable. Ford lavora su una sceneggiatura di John Lee Mahin, autore anche del film originale, creando un remake colorato, vivace e divertente, un film commerciale che fu un grande successo al botteghino, forse anche perchĂ© poteva contare su tre stelle al top della loro forma: Ava Gardner al massimo dello splendore, Grace Kelly nella pienezza del suo fascino e Gable, che pur avendo superato i 50 anni, era ancora un dignitoso sex symbol.

Continua a leggere “Mogambo (1953)”